23 marzo 2020

Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Deutsch.

Condividi questo contenuto:

La Direttiva (UE) 2018/1910 del Consiglio dell’Unione Europea del 04.12.2018

24 febbraio 2020

in materia di call-off stock, consignment stock, nella normativa italiana e anche tedesca.

Allo scopo di migliorare il funzionamento del regime dell’IVA nel contesto degli scambi transfrontalieri, la Direttiva (UE) 2018/1910 del Consiglio dell’Unione Europea del 04.12.2018, ha modificato la direttiva 2006/112/CE, in materia di call-off stock (consignment stock, nella normativa italiana).

In base alla nuova direttiva, efficace per gli Stati membri a partire dal 01.01.2020, le cessioni e gli acquisti di beni transfrontaliere, si considerano intracomunitarie e in quanto tali, esenti da IVA, se ricorrono le seguenti condizioni

1) la merce viene trasportata da un soggetto, venditore o un terzo per suo conto, (per es. dall’Italia in Germania), nel consignment stock, in previsione della loro cessione ad un cliente determinato, che ne acquisterà successivamente la proprietà in conformità ad un accordo già esistente tra i due;

2) il soggetto destinatario della cessione delle merci deve essere identificato ai fini IVA nello Stato membro in cui si trova il consignment stock, in cui sono state spedite le merci;

3) il soggetto che spedisce la merce non deve avere nel Paese in cui spedisce, né una stabile organizzazione, né la sede della propria attività economica;

4) il soggetto che spedisce la merce deve rispettare tutte le norme in tema di esportazione di merci (redazione di fatture pro-forma, bolle di accompagnamento, registrazione della spedizione in apposito registro di cui all’art.243, par. 3, elenco riepilogativo, in cui inserire la identità e il numero di Partita IVA del soggetto che nel Paese di destinazione della merce, acquisterà la proprietà della merce, etc.);

5) la merce deve essere ritirata entro 12 mesi dall’arrivo nel deposito (consignment stock).

In base alla nuova normativa, se ricorrono le superiori condizioni, non sarà necessaria la apertura di P.IVA locale da parte di un venditore, che deposita merce nello Stato membro di costituzione del deposito in regime di consignment stock.

Condividi questo contenuto:

Dexperti come uno dei Sponsor di una giornata di beneficenza

1 giugno 2018

Il 26 maggio 2018 si è svolta la Charity Day presso Villa Pellegrini Cipolla a Costermano sul Garda ed è stato un grande successo – anche per l’Associazione Dexperti. Con un tempo splendido, sono intervenuti molti ospiti alla giornata di beneficienza che è stata organizzata da due Rotary Club tedeschi e tre Club italiani.

Il ricavato netto che è andato in beneficienza grazie a tanti Sponsor – tra gli altri anche Dexperti – ammonta a più di 38.000.-€ per due service: la mensa dei poveri del convento San Bernardino a Verona e un asilo nido per bambini sordomuti in Namibia.

Certamente anche Dexperti è stata menzionata al saluto del presidente del Rotary come uno degli sponsor. Il Roll-Up Dexperti insieme al porta-brochure con brochure e biglietti da visita sono stati resi ben visibili accanto alla musica. Alla fine della giornata molte persone interessate hanno portato con loro biglietti da visita e brochure di Dexperti.

Condividi questo contenuto:

Assemblea e Consiglio di Amministrazione dexperti

11 aprile 2017

E stato confermato per la seconda volta il Consiglio dell’Associazione dexperti durante l’Assemblea in Aprile 2017. Dott. Birgit Grupp-Fischer sarà ancora Presidente per il prossimo triennio con il Dott. Franco Ferrarini, Vicepresidente, e i Consiglieri l’Arch. Marzio dal Cin, Dr. Heinz-Joachim Fischer e Avv. Till Schillik.

Durante l’incontro sono state create tante nuove idee ed iniziative per il prossimo anno, ed è stata accettata la richiesta del nuovo socio Dott. Roberto Mosca di Milano. Benvenuto e buon lavoro a tutti!

Condividi questo contenuto:

Dexperti Sponsor di un concerto di beneficenza al Charity Day nel Veronese

1 luglio 2016

Grazie all’impegno della nostra Associazione Dexperti, il Charity Day – svoltosi il 12 Giugno 2016 presso la bellissima Villa Pellegrini Cipolla a Costermano sul Garda – è stato un grande successo.

Highlight della giornata era il “nostro” concerto di altissimo livello dell’interprete di Chopin il maestro Marco Arcieri che è venuto da Roma. Noi di dexperti abbiamo sponsorizzato questo concerto a riprova del nostro impegno culturale ed internazionale.

Gli organizzatori principali della giornata di beneficenza erano due Rotary Club gemellati – il RC München Lehel ed il RC Verona International. In totale sono stati raccolti 22.000 € di cui 12.000 € sono andati in beneficienza per un progetto internazionale dei gesuiti di educazione per migranti nei campi di migranti in Giordania e per l’Associazione Alzheimer di Verona.

Condividi questo contenuto:

Sponsor di un concerto nell’Accademia Filarmonica

30 settembre 2014

dexperti è stato Sponsor di un concerto di musica di Antonio Vivaldi, all’interno del progetto “Jugendmusikpodium”, il 10 settembre 2014, nella Sala Maffeiana dell’Accademia Filarmonica di Verona. Per la prima volta è stata ospitata l’orchestra di giovani talenti di Dresda e della Sassonia, insieme a giovani italiani e di altri paesi d’Europa.

Il progetto si è posto l’obiettivo di ristabilire gli storici rapporti che la Corte di Dresda intratteneva nei secoli XVII e XVIII con la cultura musicale veneziana. Il livello eccellente del concerto e la perfetta sintonia tra gli interpreti ed il loro maestri, hanno creato un momento di rara magia per il pubblico molto preso.

Un esempio ideale di collaborazione italo tedesca che, con il reciproco arricchimento, possono fare insieme opere fantastiche!

Condividi questo contenuto:

dexperti ha organizzato incontro a Verona

31 maggio 2013

Il 17 maggio 2013 dexperti ha organizzato insieme al Istituto Adam Smith all’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere a Verona un incontro intitolato “Una CSU italiana? L’esperienza bavarese tra mito e realtà” con un grande interesse da parte della stampa, di imprenditori ed interessati. Il relatore Heinz-Joachim Fischer, giornalista, scrittore, corrispondente per l’Italia, profondo conoscitore della politica italiana e tedesca e socio fondatori di dexperti ha dato un’occasione di riflessione su questo tema molto attuale ed interessante nel Nord d’Italia perché poco prima delle elezioni politiche nazionali di febbraio di quest’anno sembrava che proprio a Verona potessero coagularsi attorno alla Lega e alla Lista Tosi le forze necessarie per dar vita su scala regionale e nazionale ad un nuovo soggetto politico molto vicino alla CSU bavarese.

Dopo una breve storia del partito bavarese, Fischer ha evidenziato che “un partito come la CSU in Baviera deve essere aperto a tutti, e non vuole escludere nessuno.” E poi ha aggiunto un’apertura verso il sindaco Flavio Tosi: “Lui potrebbe rappresentare una formazione che si rifà alla CSU bavarese, ma per fare ciò dovrebbe allargare i suoi consensi anche verso chi non l’ha votato alle scorse elezioni comunali.” Dopo, ha spiegato che “una CSU, fondata nel 1945, riesce ad essere conservatrice ma anche aperta al progresso. In secondo luogo, la CSU rispetta i criteri delle dottrine cristiane e cattoliche, facendo molta attenzione verso le persone più bisognose attraverso una continua solidarietà nei confronti dei più poveri. Infine è federalista nel senso che insiste sempre sull’autonomia del partito.”

 

Per ulteriori informazioni potete leggere i seguenti articoli:
L’Arena 16.05.2013 »
Corriere di Verona 17.05.2013 »
Corriere di Verona 20.05.2013 »
L’Arena 21.05.2013 »

Condividi questo contenuto:

dexperti all’Export Club Bavarese

22 marzo 2012

La Conferenza sulla situazione attuale e gli sviluppi economici in Italia – il tema della serata era “Bella Italia” – tenuta del nostro membro di dexperti Avv. T.O. Schillik nel famoso Albergo “Vier Jahreszeiten” di Monaco, ha trovato grande interesse fra i membri dell’ Export Club Bavarese a Monaco e ha sottolineato l’importanza dei rapporti e l’intreccio dei due paesi.

Con tutti gli aspetti analizzati anche in maniera critica, è stata messa in evidenza e lodata l’importanza e anche la resistenza alla crisi delle imprese famigliari per l‘economia italiana. Ma ci sono ancora – nonostante l’Unità Europea – grandi differenze tra il diritto economico dei due paesi, che possono avere conseguenze molto significative!

Condividi questo contenuto:

dexperti alla fiera “Marmomacc” a Verona

3 ottobre 2011

Dal 21 al 24 Settembre 2011 si è svolta a Verona la fiera “Marmomacc”, la vetrina più internazionale per le imprese del marmo e della pietra. A Marmomacc, le aziende promuovono il meglio del Made in Italy come prodotti, design e macchinari. È un appuntamento imperdibile per gli operatori del settore, per i designer, per professionisti delle costruzioni e contract, oltre a buyer internazionali.

Anche dexperti ha partecipato alla fiera. Abbiamo parlato con imprenditori, con associazioni di categorie e con istituzioni aprendo canali interessanti, per l’avvio di nuove collaborazioni Italia Germania.

Condividi questo contenuto:

dexperti alla fiera “Intersolar Europe” a Monaco

11 giugno 2011

dexperti ha partecipato alla fiera Leader dell’energia solare “Intersolar Europe”, che si è svolta dal 08 al 10 Giugno a Monaco in Baviera. Per l’Italia esiste una nuova legge dal 01 Giugno 2011, la “Conto Energia IV”, per panelli solare che vanno alla rete dopo il 31 Maggio 2011. Questi sono ancora cambiamenti dopo l’ultima legge, la “Conto Energia III” del 01 Gennaio 2011. Abbiamo parlato alla fiera con alcuni imprenditori, abbiamo dato informazioni su come muoverci con questa nuova legge e abbiamo ricevuto consigli sulla prassi per le nuove iniziative.

Condividi questo contenuto: